L'UICI di Catanzaro insieme all'Istituto per la ricerca, la formazione e la riabilitazione, all'Unione Nazionale Italiana Volontari Pro Ciechi e l'agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, hanno bandito un concorso destinato alle scuole di ogni Ordine e Grado, con l'intento di far appassionare gli studenti sul tema: "Dell'inclusione e dell'accessibilità". Gli Insegnanti di sostegno della Scuola Secondaria di I Grado, insieme ai ragazzi hanno realizzato, con materiale di riciclo, un quadro tattile  rapprersentante un campo di concentramento. Il plastico, collegato al "Progetto Storia e memoria: parola ai testimoni" , punto di forza della nostra scuola, ha come scopo quello di aumentare la comprensione della realtà attraverso la percezione tattile e la manipolazione. 

PROGETTO 1

 

PROGETTO 2DOCUMENTO 3

 

IMG 20210216 WA0114 1

 

DEFINITIVA COLLEGHI

 

 

Anche la scuola primaria partecipa al Concorso "sfioro con le dita e ogni cosa prende vita"con un libro tattile illustrato. Il  libro progettato per la condivisione con tutti i bambini si legge come un testo normale in aggiunta si manipola, si tocca e si sperimentano azioni diverse che completano e arricchiscono il bagaglio conoscitivo. Il libro realizzato dalle classi Prima A, Prima C gruppo A e prima C gruppo B contiene attività per l'autonomia personale di riconoscimento delle vocali e dei numeri, forme e pannelli sensoriali. Italo Calvino la chiama "Pedagogia dell'Immaginazione". 

Noi siamo andati oltre e  abbiamo sperimentato con i nostri alunni  l'immedesimazione.
 

LIBRO PRIMARIA

 

amministrazione trasparente

amministrazione trasparente

Inizio pagina