CERCA

testata scuola

Si è svolto nella mattinata di oggi il primo appuntamento del Progetto Storia e Memoria 2022/2023. Gli alunni delle classi terze hanno incontrato Edith Bruck , sopravvissuta della Shoah, testimone dell’orrore dei campi di Auschwitz, Dachau e Bergen Belsen . Le sue parole hanno profondamente toccato il cuore degli attenti partecipanti. Partendo dal ricordo sofferto e doloroso di quei mesi di lavoro forzato, fame , malattia , Edith ha comunque voluto pronunciare parole di speranza , invitando gli studenti delle 8 scuole in rete a non odiare mai e a essere accoglienti con le “diversità “. L’autrice del “Pane perduto”, si è poi detta molto rattristata per le 59 guerre oggi presenti nel Mondo , ricordando anche la sofferenza indicibile del suo caro amico Primo Levi e oggi di Papa Francesco . Hanno promosso il progetto i docenti dei singoli Istituti Scolastici coordinati dal Prof. Corrado Plastino della Scuola capofila IC Rodari di Carlopoli . Un ringraziamento al team della Memoria , prof. Giampà Ylenia e Amoroso Morena, alle insegnanti del Dipartimento di Lettere e alla Dirigente Scolastica , Prof.ssa Maria Riccio.

 IMG 20221125 WA0128

 IMG 20221125 WA0129

 

 

1° appuntamento del Progetto “Storia e Memoria “ 2022/2023. 

Venerdì 25 novembre alle ore 11, gli alunni delle terze classi incontreranno la scrittrice ungherese e sopravvissuta ad Auschwitz, Dachau e Bergen-Belsen,
Edith Bruck, insieme al presidente  del Progetto Memoria - Fondazione Centro Di Documentazione Ebraica Contemporanea, Lello dell’Ariccia.
Interverranno i Dirigenti scolastici e Nicola Fiorita (Sindaco di Catanzaro) con gli alunni delle scuole del progetto in rete. 
Scuola capofila Ic Rodari di Soveria Mannelli
Prof . Corrado Plastino. 
Comitato Provinciale ANPI
 

Storia e memoria Edith Bruck

Attestato dello Yad Vashem all'Istituto Comprensivo Casalinuovo Catanzatìro-Sud per la Mostra: " Come stelle senza cielo"

 

Screenshot 20220920 150602 Office

“Seminario di aggiornamento dell’Università italiana del Mémorial de la Shoah, Ripensare e insegnare la Shoah. Parigi, domenica 29 maggio – mercoledì 1° giugno 2022”.Si comunica con orgoglio che è stata selezionata, in rappresentanza del nostro Istituto, la prof.ssa Pamela Stranieri, che da diversi anni promuove seminari, dibattiti, mostre ed attività riguardanti il tema della Shoah.

MEMORIAL DELLA SHOAH

La nostra scuola è stata inserita nel portale “Scuola e memoria “ del MIUR alla sezione “buone pratiche”

https://www.scuolaememoria.it/site/it/ivd/2020/09/15/scuola-e-memoria-parola-ai-testimoni/?rit=elenco-delle-buone-pratiche

Screenshot 20220501 083817 WhatsApp

“Il giorno del ricordo”, si celebra il 10 febbraio ed è stato istituito con la legge 30 marzo 2004 n. 92, e intende: "conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale".

https://youtu.be/hApnjraNMW8

FOIBE NUOVA

Martedì 8 Febbraio  alle ore 11:00 gli alunni delle Classi Terze della  Scuola Secondaria di I grado parteciperanno in videoconferenza e in diretta streaming Youtube all'incontro con l'autrice Lia Tagliacozzo.

IMG 20220202 WA0180

 Concorso i giovani ricordano la Shoah edizione 2021/22

Selezione Regionale per la Scuola Secondaria di 1° grado

Video-storia su Avram ed Emanuel Rosenthal: dalla barbarie nazista alla nascita della Dichiarazione dei diritti Umani Firmata nel 1950 dal Consiglio d'Europa; la convenzione è un trattato internazionale volto a tutelare i diritti umani e le libertà fondamentali in Europa.

https://youtu.be/O81zWG5f3ns

 

TITOLO CONCORSO

Lavori sulla Shoah realizzati dalla Classe 1^B della Scuola Primaria Plesso Passo di Salto

IMG 20220127 WA0136

“Il 10 maggio 1933 a Berlino e in altre città della Germania i nazisti bruciarono decine di migliaia di libri, le cosiddette Bücherverbrennungen, di autori giudicati non conformi allo spirito tedesco e tra questi soprattutto autori ebrei: fu uno dei più grandi roghi di libri della storia dell'umanità.” Il nostro Istituto, quest’anno, commemora le vittime del nazifascismo il 27 gennaio, con una installazione di pannelli che simboleggia la pira di libri di quei  roghi. 

Il contenuto didattico racconta la storia dell’odio e dell’intolleranza che hanno portato  alla “catastrofe“ della Shoah. La mostra si trova volutamente nella Biblioteca della Scuola , dove fanno mostra di sè libri, cultura , conoscenza, bellezza, che nessuna censura potrà mai arginare  o progettare  di cancellare . Una celebrazione della vita che ha avuto l’ultima parola e della libertà di cui i nostri ragazzi saranno custodi. 
«Là dove si bruciano i famosi libri si finisce per bruciare anche gli uomini»
Heinrich Heine
27 Gennaio
#giornodellamemoria

1 SHOAH 2022

012 SHOAH 2022

3_SHOAH_2022.jpg

4 SHOAH 2022

Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.